Approfondimenti in Diritto Amministrativo Militare e Concorsi pubblici

Novembre 23, 2020 97

I tatuaggi nelle prove concorsuali: Quando posso diventare causa di esclusione

in Concorsi
Un tatuaggio può essere causa di esclusione da un concorso per le Forze Armate? La risposta è, ovviamente, sì. L’esclusione, però, non è automatica: perché il tatuaggio sia causa di esclusione da un concorso per le Forze Armate e Forze di Polizia, infatti,…
Ott 27, 2020 145

Il WHISTLEBLOWING in ambito militare

in Diritto Militare
Sommario: 1. Premessa. – 2. Le finalità del whisteblowing. - 3. Le fonti normative e…
Ago 10, 2020 381

Il ricorso avverso le prove psicoattitudinali

in Concorsi
E' possibile vincere un ricorso avverso i provvedimenti di esclusione che attengono i…

Approfondimenti in Diritto Penale Militare

Novembre 08, 2020 109

Insubordinazione e abuso d'autorità

in Diritto Penale
Se ti stai chiedendo in cosa consista il reato di insubordinazione militare e quello di abuso d'autorità annoverati nel codice di diritto penale militare, sei nell'articolo giusto. Continua, infatti, l’approfondimento dello Studio Legale Marro in tema di…
Ott 11, 2020 193

Il reato di Disobbedienza - art. 173 Codice Penale Militare di Pace

in Diritto Penale
Continua l’approfondimento dello Studio Legale Marro in tema di diritto penale militare…
Mag 31, 2020 2893

Il Reato di ingiuria militare

in Diritto Penale
Uno dei problemi che riguarda la Giustizia militare è proprio quello del coordinamento…
Apr 05, 2020 1068

Distruzione o sabotaggio di opere militari ex art. 167 c.p.m.p. e danneggiamento di edifici militari ex art. 168 c.p.m.p.

in Diritto Penale
Nel corso della pluriennale esperienza in diritto penale militare, lo studio legale…
Giu 02, 2019 6219

Le minacce nell'ambiente militare

in Diritto Penale
Molto spesso, nell'ambito della gerarchia militare si sente spesso di casi in cui un…

Le Vittorie e gli Approfondimenti più seguiti

Ott 20, 2017 48064

L'art. 42 bis e l'incarico

in Diritto Militare
di P. MARRO Ancora un'altra importante vittoria per lo Studio legale Marro e per i suoi…
Apr 03, 2017 40867

La violata consegna

in Diritto Penale
di S. Maiella IL CASO Continua l'approfondimento dello Studio legale Marro in tema di…

Lo studio dell'Avvocato militare Marro con sede principale a Milano ma operativo in tutta Italia offre tutela e assistenza legale nei procedimenti disciplinari (di corpo e di stato) instaurati a carico del personale delle forze di Polizia (anche ad ordinamento civile) e dei Militari (carabinieri, Esercito, Marina, Aeronautica e Guardia di Finanza). L'assistenza viene garantita attraverso la redazione di memorie difensive successivamente alla fase di avvio del procedimento disciplinare oppure nella redazione del ricorso gerarchico e al TAR in esito alla conclusione del procedimento con l'inflizione di una sanzione disciplinare di corpo o di stato. 

Se stai cercando come si scrive una memoria difensiva in seno ad un procedimento disciplinare di corpo o di stato, ovvero stai cercando un fac simile, sei nel posto giusto perchè ti spiegheremo il motivo per cui non è consigliabile il "fai da te" all'interno dell'instaurato procedimento disciplinare.

In ambito amministrativo può essere sanzionato comunque un comportamento per il quale sia stata già inflitta una sanzione in sede penale, ovvero “le sanzioni disciplinari ineriscono a quel genere di responsabilità derivante dall’inosservanza di norme attinenti allo stato di militare in relazione ai compiti istituzionali delle Forze Armate”. Queste possono essere sia di corpo che di stato.

Tra le sanzioni disciplinari di corpo per i militari si annoverano in ordine crescente di severità: il richiamo, il rimprovero, la consegna e la consegna di rigore.

Se da un lato il richiamo può essere inflitto da qualunque superiore per lievi mancanze, le altre sanzioni disciplinari devono essere inflitte attraverso una specifica istruttoria. Per il rimprovero e la consegna è necessario un avvio di procedimento, con un termine per la conclusione dell’intero procedimento di massimo 90 giorni. Altresì viene assegnato un termine non inferiore ai 2/3 per la presentazione di memorie scritte. Anche il procedimento per l’instaurazione della consegna di rigore deve concludersi entro 90 giorni, tuttavia si differenzia dal precedente per una maggiore complessità nell’istruttoria e per la nomina di una commissione per la valutazione del comportamento.

All’interno di questa fase il nostro studio può assistere il cliente non solo attraverso una consulenza ma anche attraverso la predisposizione di una memoria scritta che contempera sia elementi di fatto che di diritto.

A seguito della sentenza del Consiglio di Stato - IV sez. n. 880 del 2018, una volta comminata la sanzione disciplinare è possibile esperire unicamente il ricorso gerarchico entro 30 giorni dalla notifica della sanzione all’autorità gerarchicamente sovraordinata a quella che l'ha inflitta.

Solo successivamente ad un rigetto è possibile esperire alternativamente un Ricorso al TAR entro 60 giorni oppure un ricorso straordinario  al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.

Da ricordare che una sanzione disciplinare può essere inflitta anche a seguito di giudicato penale: “le sanzioni disciplinari ineriscono a quel genere di responsabilità derivante dall’inosservanza di norme attinenti allo stato di militare in relazione ai compiti istituzionali delle Forze Armate”.

Non meno importante è il fatto che a seguito del cd. correttivo al riordino delle carriere, con il D. Lgs. 173 del 2019 è stata introdotta, all'art. 1370 del C.o.m. ,la possibilità per il militare di farsi assistere da un avvocato del libero foro in seno al procedimento disciplinare di stato.

Per info o per avere un parere sulla contestazione degli addebiti o sulla sanzione disciplinare e sui riflessi della stessa sul servizio contattaci senza impegno. Inviaci la sanzione disciplinare, la contestazione degli addebiti e le eventuali memorie difensive all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per ricevere un prima valutazione ed un preventivo nel caso sia percorribile la strada del ricorso. Oppure manda un messaggio WhatsApp al 3296262350 per una richiesta di contatto.

Ricordate che un ricorso gerarchico "fai da te" potrebbe pregiudicare il buon esito di un successivo ricorso al TAR in quanto le doglianze non addotte nel ricorso gerarchico non possono essere proposte con il successivo ricorso al TAR. Affidatevi agli esperti per un esito positivo.

 

LEGGI DI PIU' SULLE SANZIONI DISCIPLINARI