Approfondimenti in Diritto Amministrativo Militare

Giugno 05, 2021 23

Recente Sentenza sulla valutazione della "massa grassa" nei concorsi pubblici

in Concorsi
Lo Studio Legale Marro – Carbutti , grazie alla pluriennale esperienza nel campo dei concorsi pubblici ha trattato numerosi casi di concorsisti esclusi dalla procedura concorsuale, in particolare esclusioni dalle prove psicoattitudinali, dalle prove fisiche,…
Mar 19, 2021 3222

Trasferimento per assistenza disabile - Respinto un appello del Ministero

in Diritto Militare
Lo Studio Legale MARRO - CARBUTTI ha maturato ampia esperienza in materia di…
Mar 14, 2021 7083

Art. 54 - Ricalcolo pensione

in Diritto Militare
LA CORTE DEI CONTI CONLA SENTENZA n. 1/2021/QM/PRES-SEZ STABILISCE L’APPLICAZIONE DEL…
Mar 01, 2021 11909

Vittime del dovere ed equiparati - Risposte alle domande dei clienti

in Diritto Militare
Una delle questioni che certamente interessa molti operatori delle Forze Armate e delle…

Approfondimenti in Diritto Penale Militare

Maggio 30, 2021 8242

Sospensione del procedimento penale: La messa alla prova

in Diritto Penale
Come fare a sospendere un procedimento penale anche dinanzi alla Procura Militare attraverso l'istituto della Messa alla prova? Lo studio legale Marro - Carbutti, nei suoi diversi procedimenti penali analizza le situazioni per cui può essere utile chiedere la…
Gen 31, 2021 208

Il reato militare di Vilipendio

in Diritto Penale
di Pierpaolo Rivello Procuratore Generale Militare Emerito presso la Corte di cassazione…
Dic 05, 2020 2630

Il reato di furto militare - artt. 230, 231, 232 e 233 Codice penale militare di pace

in Diritto Penale
Continua l’approfondimento dello Studio Legale Marro - Carbutti in tema di diritto penale…
Nov 08, 2020 2220

Insubordinazione e abuso d'autorità

in Diritto Penale
Se ti stai chiedendo in cosa consista il reato di insubordinazione militare e quello di…

Approfondimenti sui Concorsi pubblici

Giugno 05, 2021 23

Recente Sentenza sulla valutazione della "massa grassa" nei concorsi pubblici

in Concorsi
Lo Studio Legale Marro – Carbutti , grazie alla pluriennale esperienza nel campo dei concorsi pubblici ha trattato numerosi casi di concorsisti esclusi dalla procedura concorsuale, in particolare esclusioni dalle prove psicoattitudinali, dalle prove fisiche,…
Gen 23, 2021 1159

Esclusione dalla prova concorsuale a causa di una temperatura corporea superiore a 37,5 C°

in Concorsi
lL TAR FRIULI VENEZIA GIULIA SI PRONUNCIA IN MERITO ALLA ESCLUSIONE DALLA PROVA SCRITTA…
Dic 26, 2020 3424

Esclusione dalle prove psico attitudinali

in Concorsi
Gli accertamenti psico - attitudinali sono diretti ad accertare l’idoneità del candidato…
Dic 20, 2020 289

Esclusione dal concorso per malore del candidato

in Concorsi
IL MALORE DEL CANDIDATO NEL CORSO DELLA PROVA DI EFFICIENZA FISICA PUO’ ESSERE CAUSA DI…
Nov 23, 2020 4834

I tatuaggi nelle prove concorsuali: Quando possono diventare causa di esclusione

in Concorsi
Un tatuaggio può essere causa di esclusione da un concorso per le Forze Armate? La…

Le Vittorie e gli Approfondimenti più seguiti

Febbraio 27, 2021 26523

Il doppio lavoro per i militari e i dipendenti pubblici

in Diritto Militare
I MILITARI E I PUBBLICI DIPENDENTI POSSONO FARE IL DOPPIO LAVORO? Molti utenti, nella fattispecie pubblici dipendenti e militari in particolare, ci rivolgono domande circa l'esercizio di attività lavorativa ulteriore oltre a quella istituzionale, il…
Lug 02, 2020 14654

Procedura di adesione al ricorso per la rideterminazione della liquidazione - Applicazione dei 6 scatti stipendiali

in Diritto Militare
POCEDURA DI ADESIONE AL RICORSO AMMINISTRATIVO PER LA RIDETERMINAZIONE DELLA LIQUIDAZIONE…
Gen 18, 2021 13054

Trasferimento d'autorità e per incompatibilità ambientale

in Diritto Militare
Uno degli argomenti maggiormente trattati dallo studio legale MARRO - CARBUTTI è…
Mar 01, 2021 11909

Vittime del dovere ed equiparati - Risposte alle domande dei clienti

in Diritto Militare
Una delle questioni che certamente interessa molti operatori delle Forze Armate e delle…

Lo studio dell'Avvocato militare Marro con sede principale a Milano ma operativo in tutta Italia offre tutela e assistenza legale nei procedimenti disciplinari (di corpo e di stato) instaurati a carico del personale delle forze di Polizia (anche ad ordinamento civile) e dei Militari (carabinieri, Esercito, Marina, Aeronautica e Guardia di Finanza). L'assistenza viene garantita attraverso la redazione di memorie difensive successivamente alla fase di avvio del procedimento disciplinare oppure nella redazione del ricorso gerarchico e al TAR in esito alla conclusione del procedimento con l'inflizione di una sanzione disciplinare di corpo o di stato. 

Se stai cercando come si scrive una memoria difensiva in seno ad un procedimento disciplinare di corpo o di stato, ovvero stai cercando un fac simile, sei nel posto giusto perchè ti spiegheremo il motivo per cui non è consigliabile il "fai da te" all'interno dell'instaurato procedimento disciplinare.

In ambito amministrativo può essere sanzionato comunque un comportamento per il quale sia stata già inflitta una sanzione in sede penale, ovvero “le sanzioni disciplinari ineriscono a quel genere di responsabilità derivante dall’inosservanza di norme attinenti allo stato di militare in relazione ai compiti istituzionali delle Forze Armate”. Queste possono essere sia di corpo che di stato.

Tra le sanzioni disciplinari di corpo per i militari si annoverano in ordine crescente di severità: il richiamo, il rimprovero, la consegna e la consegna di rigore.

Se da un lato il richiamo può essere inflitto da qualunque superiore per lievi mancanze, le altre sanzioni disciplinari devono essere inflitte attraverso una specifica istruttoria. Per il rimprovero e la consegna è necessario un avvio di procedimento, con un termine per la conclusione dell’intero procedimento di massimo 90 giorni. Altresì viene assegnato un termine non inferiore ai 2/3 per la presentazione di memorie scritte. Anche il procedimento per l’instaurazione della consegna di rigore deve concludersi entro 90 giorni, tuttavia si differenzia dal precedente per una maggiore complessità nell’istruttoria e per la nomina di una commissione per la valutazione del comportamento.

All’interno di questa fase il nostro studio può assistere il cliente non solo attraverso una consulenza ma anche attraverso la predisposizione di una memoria scritta che contempera sia elementi di fatto che di diritto.

A seguito della sentenza del Consiglio di Stato - IV sez. n. 880 del 2018, una volta comminata la sanzione disciplinare è possibile esperire unicamente il ricorso gerarchico entro 30 giorni dalla notifica della sanzione all’autorità gerarchicamente sovraordinata a quella che l'ha inflitta.

Solo successivamente ad un rigetto è possibile esperire alternativamente un Ricorso al TAR entro 60 giorni oppure un ricorso straordinario  al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.

Da ricordare che una sanzione disciplinare può essere inflitta anche a seguito di giudicato penale: “le sanzioni disciplinari ineriscono a quel genere di responsabilità derivante dall’inosservanza di norme attinenti allo stato di militare in relazione ai compiti istituzionali delle Forze Armate”.

Non meno importante è il fatto che a seguito del cd. correttivo al riordino delle carriere, con il D. Lgs. 173 del 2019 è stata introdotta, all'art. 1370 del C.o.m. ,la possibilità per il militare di farsi assistere da un avvocato del libero foro in seno al procedimento disciplinare di stato.

Per info o per avere un parere sulla contestazione degli addebiti o sulla sanzione disciplinare e sui riflessi della stessa sul servizio contattaci senza impegno. Inviaci la sanzione disciplinare, la contestazione degli addebiti e le eventuali memorie difensive all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per ricevere un prima valutazione ed un preventivo nel caso sia percorribile la strada del ricorso. Oppure manda un messaggio WhatsApp al 3296262350 per una richiesta di contatto.

Ricordate che un ricorso gerarchico "fai da te" potrebbe pregiudicare il buon esito di un successivo ricorso al TAR in quanto le doglianze non addotte nel ricorso gerarchico non possono essere proposte con il successivo ricorso al TAR. Affidatevi agli esperti per un esito positivo.

 

LEGGI DI PIU' SULLE SANZIONI DISCIPLINARI

 

Iscrizione alle NEWSLETTER