di S. Maiella

Cos'è la conferenza dei servizi? Perché è stata introdotta nel nostro ordinamento? Quali tipologie esistono? La conferenza dei servizi è in buona sostanza un incontro tra le pubbliche amministrazioni interessate da un problema comune, così da confrontarsi, semplificando e razionalizzando i procedimenti, riducendo i tempi e i costi. Questo articolo ha lo scopo di riassumente in termini molto stringenti e semplici un argomento complesso che riguarda tutte le amministrazioni pubbliche interessate alla Conferenza.

NORMA

Questo istituto è regolato dall’art. 14 della l. 241/90, Conferenza...

di S. Maiella

INTRODUZIONE

Continua l'approfondimento dello studio legale Marro in tema di appalti pubblici andando ad approfondire con un breve ma esauriente articolo cosa sono gli affidamenti in economia e come vengono trattati all'interno del nuovo codice degli appalti.

Il nuovo Codice degli appalti pubblici e dei contratti di concessione (d.lgs. 50/2016) non prevede alcuna disposizione sul tema degli affidamenti in economia.

Avendo tale codice abolito il vecchio codice (d.lgs. 163/2006) e il regolamento attuativo dello stesso (D.P.R. 207/2010), che disciplinavano espressamente gli affidamenti in economia, oggi non c’è più nessuna disposizione che se ne occupa.

di S. Maiella

INTRODUZIONE

Nelle scorse settimane lo studio legale Marro si è occupato di alcuni casi relativamente al nuovo codice degli appalti offrendo assistenza giudiziale e stragiudiziale a diverse aziende che hanno partecipato a procedure di gara presso alcuni enti pubblici. Pertanto, riteniamo doveroso fare chiarezza sull'argomento. Il nuovo codice degli appalti e delle concessioni di cui al D. Lgs. 50/2016 , in base al principio cardine della semplificazione, ha inteso ridurre il numero delle stazioni appaltanti, ma anche i criteri di qualificazione delle stesse che si sono oggi incentrati principalmente sulla qualità e l’efficienza.

di S. Maiella

INTRODUZIONE

Grazie all'esperienza maturata dallo Studio legale Marro in tema di concorsi pubblici, in questo breve approfondimento parleremo del caso in cui un cittadino ricorre innanzi al giudice amministrativo impugnando un atto illegittimo relativo ad un concorso pubblico al quale ha partecipato (bando, graduatoria, ecc.) chiedendo sia l’annullamento e sia il risarcimento dei danni subiti a causa del provvedimento stesso.